Linea 10 della metropolitana, Fulvio Frezza: “Nuova anima a Palazzo Fuga”

Piazza Carlo III, spiega il consigliere regionale Frezza, diventerà un hub di raccordo tra la futura “Linea 10 della metropolitana, la stazione ferroviaria AV di Afragola e tutta la rete su ferro già esistente, inclusi i nodi di interscambio tra le diverse linee della metropolitana cittadina, l’aeroporto, la Stazione Centrale e la Stazione Marittima di piazza Municipio”

“Nel corso della mia carriera politica ho dedicato molto impegno alla riqualificazione dei territori nei quali sono nato e dove ho iniziato l’attività di amministratore locale fin dall’anno 2001. Sono cresciuto all’ombra del Palazzo Fuga, l’Albergo del Poveri, la più grande Costruzione del Settecento che si affaccia su piazza Carlo III e posso dire con orgoglio che è grazie ad una mia proposta condivisa con altri consiglieri regionali se è stato inserito nel PNRR e, quindi, indirettamente, se sono stati previsti i 100 milioni di finanziamento per dare una nuova vita all’edificio. Circa un anno dopo la notizia di questo stanziamento è giunta anche quella davvero straordinaria dell’avvio della realizzazione della Linea 10 della metropolitana, che consentirà il collegamento della città partenopea, e nello specifico della Piazza Carlo III, con la stazione ferroviaria ad Alta Velocità di Afragola e con lo snodo di Piazza Cavour”. A dichiararlo il consigliere regionale della Campania Fulvio Frezza.

“Anche in questo caso, posso dire, come ribadito dal Presidente Vincenzo De Luca in occasione della conferenza stampa di presentazione della Linea 10 di essere stato un precursore ed un pioniere di questa idea: sin dal 2004 ne presentai il progetto all’allora Sindaco On. Rosa Russo lervolino e che durante gli anni successivi, quale cofondatore di un apposito, omonimo comitato, sono riuscito a portare il progetto all’attenzione regionale e nazionale. Ecco perché relativamente a Palazzo Fuga – continua il consigliere regionale – ho chiesto formalmente pochi giorni fa al Governo una realizzazione che rientra nell’idea della mobilità sostenibile e delle facilitazioni logistiche, facilmente realizzabile in tempi brevi e con costi contenuti: quella di due parcheggi verticali multipiano in corrispondenza dei due cortili interni, e quindi, ubicati in corrispondenza delle due ali dello storico edificio”.

“Tale soluzione consentirebbe di realizzare un polo dove cambiare mezzo di trasporto lasciando l’automobile nei garage che si propone di realizzare e raggiungendo, mediante passaggi interrati dotati di tapis roulants, la stazione della metropolitana Linea 10 che, una volta costruita, servirà da importante raccordo tra il centro cittadino di Napoli e la Stazione ferroviaria di Afragola e tutta la rete su ferro già esistente inclusi i nodi di interscambio tra Ie diverse linee della metropolitana cittadina, l’aeroporto, la stazione centrale delle ferrovie e la Stazione Marittima di Piazza Municipio. Si tratta di un’idea già praticata nelle più grandi metropoli europee e mondiali con risultati eccellenti e che – conclude il consigliere regionale –, ne sono certo, conferirà una nuova anima al Palazzo Fuga proiettandolo veramente nel terzo millennio quale elemento centrale di una nuova idea di mobilità che attirerà anche nuovi investimenti. La città tutta ne ha bisogno”.

Autore

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.