Regione Campania, il nuovo commissario alla Sanità è Joseph Polimeni

La nomina è stata ufficializzata oggi in Consiglio dei Ministri

Joseph PolimeniRoma, 11 dicembre – Dopo sei mesi arriva finalmente la nomina del nuovo commissario ad acta per la Sanità in Campania. È Joseph Polimeni, l’attuale direttore generale dell’Asl di Lucca. Il suo vice sarà Claudio D’Amario, che avrà l’incarico di sub commissario. Le nomine sono state ufficializzate oggi in Consiglio dei Ministri e sono il frutto di un accordo tra Regione e Ministero della Salute, con il beneplacito del dicastero dell’Economia – centrale per quanto riguarda il piano di rientro – e di Palazzo Chigi.

La sanità in Campania è commissariata dal 2007, anno in cui è entrata nel piano di rientro del debito, dopo le spese pazze degli anni precedenti. Lo Stato ha continuato a garantire i trasferimenti statali alle Regioni in rosso ma ha preteso che ad interessarsi dell’attuazione dei piani di rientro fosse un commissario.

Inizialmente la figura del commissario era in capo a quella del presidente della Regione. Successivamente è entrata in vigore una nuova normativa che sdoppia la figura, escludendo i presidenti. Ogni decisione nel settore della sanità è quindi impossibile da prendersi se non in presenza del commissario, che deve armonizzarla nell’ambito del piano di rientro.

In Campania la nomina del commissario alla Sanità tardava ad arrivare non per incomprensioni politiche ma perchè era difficile trovare il giusto profilo professionale. Nelle ultime settimane, a seguito delle proteste degli operatori del settore e a causa del recente orario di lavoro imposto dall’Europa, c’è stata un’accelerazione e si arrivati alla nomina di oggi.

Per il nuovo commissario non sarà semplice risolvere i tanti nodi irrisolti della sanità campana. Un settore, che sembra essere sempre più in crisi. Ma il presidente della Giunta regionale, Vincenzo De Luca, crede nella svolta e ha promesso ai suoi interlocutori romani un rapido cambio di passo.

Lascia un commento