Sostegno elettorale dal clan Belforte, indagato ex sindaco Pd

Concorso esterno in associazione camorristica, l’accusa all’ex sindaco Pd di Marcianise Filippo Fecondo

procura della repubblicaCaserta. 14 maggio – Avrebbe ricevuto sostegno elettorale dalla camorra alle consultazioni comunali del 2001 e del 2006 l’ex sindaco Pd di Marcianise Filippo Fecondo. È quanto ipotizza l’inchiesta della Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli (sostituto procuratore Luigi Landolfi) che ha indagato l’ex primo cittadino per concorso esterno in associazione camorristica e ha inviato i carabinieri del Nucleo Operativo di Caserta al palazzo municipale di Marcianise per acquisire atti e documenti relativi alle operazioni elettorali sotto accertamento. Determinanti per l’avvio dell’indagine le dichiarazioni di ex esponenti di spicco del clan Belforte di Marcianise, oggi collaboratori di giustizia, come l’ex reggente Michele Froncillo, Bruno e Claudio Buttone.

Lascia un commento

dodici + 17 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.