Elezioni a Napoli, il Tar della Campania rigetta ricorsi del Pd nelle Municipalità di Barra e Fuorigrotta

Rigettati anche i ricorsi di “Bene Comune con de Magistris” in tre municipalità

elezioni.comunaliNapoli, 17 maggio – Il Tar della Campania ha rigettato i ricorsi del Partito Democratico contro l’esclusione delle liste nelle Municipalità di Barra e Fuorigrotta. Nella coalizione che sostiene la candidata sindaco del centrosinistra, Valeria Valente, rigettato il ricorso di Cittadini per Napoli e dell’Udc. Nella coalizione che sostiene il sindaco Luigi de Magistris, è stato rigettato il ricorso di “Bene Comune con de Magistris” in tre Municipalità. A confermare i rigetti sono stati i rispettivi avvocati di parte delle liste escluse, che hanno annunciato immediato ricorso al Consiglio di Stato.

Il Tar della Campania aveva iniziato nella giornata di lunedì a esaminare i ricorsi presentati dai responsabili delle liste escluse dalla commissione elettorale per le Elezioni Comunali del 5 giugno. I ricorsi riguardano circa 478 candidati al Consiglio comunale e oltre mille aspiranti consiglieri nelle Municipalità cittadine (vai all’articolo). Le 13 liste escluse sono state automaticamente non ammesse anche alle Municipalità. C’è poi il caso di chi è stato escluso solo dalle Municipalità e non dal Comune.

Nella giornata di ieri 49 ricorsi sono stati discussi dagli avvocati di parte dinanzi alla Seconda sezione del Tar della Campania. Altri 27 ricorsi saranno discussi domani. I giudici della Seconda sezione dovranno infatti decidere anche per i ricorsi nei Comuni di Benevento e Caserta.

Alle Comunali di Napoli sono diversi i motivi di esclusione delle liste da parte della commissione elettorale del Ministero dell’Interno. Si va dalla firma mancante o autenticata da un pubblico ufficiale di un Comune diverso da Napoli, all’esclusione di candidati domiciliati a Napoli ma residenti fuori città. Problemi anche nel rispetto della parità di genere o nell’uso di modelli scaricati online ma oramai superati. C’è poi chi ha commesso errori nell’accettazione della candidatura e chi ha fatto tardi nella presentazione delle liste.

Lascia un commento

14 + dieci =