Renzi inaugura l’anno accademico all’Aeronautica di Pozzuoli: “L’Italia è il Paese delle possibilità”

Con il presidente del Consiglio il ministro della Difesa Pinotti, il Ministro dell’Interno Angelino Alfano e il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca

renziNapoli, 10 novembre – “Siamo gelosi della nostra identità ma il mondo ha bisogno dell’Italia. Smettiamo di dire: ce lo chiede l’Europa. Pensiamo a ciò che possiamo fare noi. L’Italia è il luogo delle possibilità, il Paese di gente che ce l’ha fatta e dev’essere sempre più il Paese di gente che vuole provarci. Vi chiedo questo da capo di Governo pro tempore”. Lo ha affermato il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, presente quest’oggi all’inaugurazione del nuovo anno accademico 2016/2017 dell’Accademia Aeronautica Militare di Pozzuoli.

Renzi, dopo la consegna dei premi, ha parlato dello straordinario rigore delle donne e degli uomini delle Forze Armate: “non avevo mai colto quanto sia grande il vostro senso di appartenenza e di questo voglio rendervi onore e dirvi grazie”.

Il ministro della Difesa Roberta Pinotti ha ricordato gli impegni dell’Italia nelle missioni sul territorio nazionale e all’Estero: “Abbiamo 7mila militari impegnati nelle missioni internazionali, altri 7mila per l’operazione ‘Strade sicure’ e 2mila nelle zone del terremoto. La missione in Libia non l’abbiamo decisa da soli. In genere andiamo come Nato o in coalizione. Ce lo hanno chiesto e siamo andati”.

Assente alla cerimonia il sindaco metropolitano Luigi de Magistris, i cui rapporti con Renzi non sono buoni nonostante la firma del Patto per Napoli (vai all’articolo). Presente in prima fila il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca e il sindaco di Pozzuoli Vincenzo Figliola. Alla fine della cerimonia Renzi, che sarà di nuovo a Napoli domenica per la chiusura dei lavori dell’Assemblea nazionale del Mezzogiorno, ha ricevuto in dono il sigillo dell’Aeronautica.

Lascia un commento

quindici − tredici =