Universiadi 2019, oggi la torcia arriva a Napoli. Istituite in Consiglio comunale le commissioni Universiadi e Patto per Napoli

La cerimonia per l’arrivo della torcia delle Universiadi di Tapei 2017, che secondo protocollo annuncia la prossima edizione delle olimpiadi universitarie, che si terranno a Napoli nel 2019, avverrà quest’oggi alle ore 17.30 alla Stazione Marittima

Napoli, 22 giugno – Quest’oggi, a partire dalle ore 17.30, alla Stazione Marittima di Napoli ci sarà la cerimonia per l’arrivo della torcia delle Universiadi di Tapei 2017, che secondo protocollo annuncia la prossima edizione delle olimpiadi universitarie, che si terranno a Napoli e in Campania nel 2019.

Alla cerimonia parteciperanno diversi campioni dello sport campano, come Davide Tizzano, Patrizio Oliva, Sandro Cuomo, Clemente Russo e Giuseppe Giordano. Presenti anche esponenti istituzionali, tra i quali il presidente dell’Agenzia regionale Universiadi, Raimondo Pasquino, il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, il prefetto di Napoli, Carmela Pagano, il presidente della Conferenza dei Rettori delle Università italiane, Gaetano Manfredi, il presidente del Comitato regionale del Coni, Sergio Roncelli, il presidente del Centro Universitario Sportivo Italiano, Lorenzo Lentini, il presidente della Fisu, Oleg Matytsin, il presidente del Comitato organizzatore di Tapei, Ko Wenje.

Intanto ieri sono state istituite nel Consiglio comunale di Napoli due Commissioni, una proprio per le Universiadi e l’altra sul Patto per Napoli. Di ciascuna Commissione fanno parte quindici consiglieri, che avranno il compito di approfondire e monitorare tutte le attività riguardo progetti e fondi stanziati. Solo per le Universitadi del 2019, si prevede saranno spesi 270 milioni di euro per mettere a posto 50 impianti sportivi. Della Commissione consiliare Universiadi fanno parte: Gabriele Mundo, Fulvio Frezza (Riformisti democratici con de Magistris), Nino Simeone, Luigi Felaco (Dema), Gaetano Troncone (gruppo misto), Alessia Quaglietta (Pd), Stanislao Lanzotti (Fi), Francesca Menna (M5S), Vincenzo Moretto (Prima Napoli), Mario Coppeto, Pietro Rinaldi (Sinistra Napoli in Comune), David Lebro (La Città), Marco Gaudini, Maria Caniglia (Verdi-Sfasteriati), Domenico Palmieri (Napoli Popolare).

Il Patto per Napoli con 308 milioni prevede circa quindici interventi, che vanno dall’abbattimento delle Vele di Scampia (tranne una, futura sede della Città Metropolitana di Napoli, ndr), alla realizzazione di nuove fermate della metropolitana di Napoli (vai all’articolo). A vigilare sull’attuazione del Patto in commissione: Valeria Valente (Pd), Gabriele Mundo, Manuela Mirra (Riformisti Democratici con De Magistris), Elpidio Capasso, Laura Bismuto, Ciro Lanagella (Dema), Stanislao Lanzotti (Fi), Matteo Brambilla (M5S), Marco Nonno (Misto), Vincenzo Moretto (Prima Napoli), Elena Coccia, Pietro Rinaldi (Sinistra Napoli in Comune), Vincenzo Solombrino (La Città), Stefano Buono (Verdi), Domenico Palmieri (Napoli popolare).

Lascia un commento