Elezioni politiche 2022, de Magistris: “Manfredi non ha un’idea di città”

La campagna elettorale diventa occasione per una polemica a distanza sul Comune di Napoli, con l’ex sindaco Luigi de Magistris, oggi leader di Unione Popolare, che critica l’Amministrazione dell’attuale primo cittadino Gaetano Manfredi

“Manfredi non si vede in città, non si sa quale sia il suo pensiero, non ha un’idea di città e non c’è un progetto che possa dire di essere di questa Amministrazione”. A dirlo l’ex sindaco di Napoli Luigi de Magistris, leader di Unione Popolare, parlando del Comune di Napoli in questi ultimi giorni di campagna elettorale per le elezioni politiche del 25 settembre 2022. De Magistris ha rivendicato come le iniziative portate avanti in questi mesi dall’attuale Amministrazione siano in realtà state programmate durante la precedente consiliatura. “Tutto ciò che vediamo è lavoro nostro, dalla messa in sicurezza delle partecipate alle opere pubbliche, come il lungomare, l’ipogeo di Piazza del Plebiscito, il molo San Vincenzo, la facoltà di Scienze infermieristiche: opere pubbliche programmate e finanziate da noi”.

“Quello che l’attuale amministrazione si affretta ad annunciare – ha sottolineato – è l’onda lunga di quello che abbiamo fatto noi. Oggi la città, pur non avendo una guida, cammina perché ha imparato a muoversi anche da sola con autonomia e grande energia e partecipazione”.

Critiche rispedite al mittente dall’attuale primo cittadino, per il quale de Magistris “pensa alla carriera politica e non ha alcun interesse per la città”. Manfredi ha affermato che la visione della nuova Amministrazione è quella “una città che funziona, con dei servizi efficienti, che abbia soprattutto credibilità a livello nazionale ed internazionale. Questo è quello di cui Napoli ha bisogno. Non è la città della confusione e dei debiti, è una città che aspira ad avere una sua dimensione europea”.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.