Premio Letterario NapoliTime, al via la V edizione. “Invito alla lettura” per giovani di Napoli e provincia

Cerimonia di consegna dei libri giovedì 9 novembre presso l’Istituto Vittorio Emanuele II con la partecipazione straordinaria di Lino D’Angiò, comico, imitatore e presentatore televisivo

Napoli, 3 novembre – Si parte. Giovedì 9 novembre presso l’Istituto Vittorio Emanuele II di Napoli daremo il via alla quinta edizione del Premio Letterario NapoliTime, kermesse culturale ideata e promossa dalla nostra testata giornalistica e dall’editore, l’Associazione Onlus “Ecomuseo del Mare e delle Pesca dei Campi Flegrei” presieduta dall’Ingegner Pasquale Vespa. Come da quattro anni a questa parte, anche quest’anno il Premio si fregia del riconoscimento delle Istituzioni con il Patrocinio Morale della Regione Campania e del Comune di Napoli.

E’ il nostro particolarissimo “invito alla lettura” – cui la nostra testata giornalistica dedica ampia sezione online – che coinvolgerà per tutto l’anno scolastico ragazze e ragazzi di Napoli e provincia. E come di consueto saranno i giovani, in veste di critici letterari, il vero motore del Premio. Una giuria composta da oltre 150 studenti che si confronteranno con gli scrittori in gara, valuteranno le opere proposte, scriveranno recensioni e in finalissima decreteranno con il proprio voto il vincitore del Premio Letterario NapoliTime V edizione. Con una novità ludico-letteraria che sveleremo in occasione della presentazione della nuova edizione del Premio.

Giovedì 9 novembre alle ore 10 saremo quindi ospiti del dirigente scolastico, la professoressa Rosa Baffa, per dare il via – con la “cerimonia di consegna dei libri” – forniti alle Scuole partecipanti in forma del tutto gratuita, ad un lungo viaggio fatto di letture, confronto con gli autori, dibattiti e approfondimenti che terminerà con la finalissima dove la redazione di NapoliTime premierà le migliori recensioni e i giovani critici letterari voteranno lo scrittore dell’anno.

A portare i saluti del Comune di Napoli sarà l’assessore ai Giovani, Politiche Giovanili, Creatività e Innovazione, Alessandra Clemente. Ospite d’eccezione della giornata sarà un attore, comico, imitatore e presentatore televisivo ma soprattutto amico ed ex compagno di classe ai tempi del liceo del nostro direttore Pasquale Vespa. Parliamo di Lino D’Angiò, nome d’arte con il quale è noto al grande pubblico, “uno straordinario cabarettista napoletano – come ama definirlo il direttore Vespa – sin dai tempi del liceo”.

A sostenere l’iniziativa culturale giunta alla V edizione sarà il dottor Renato Serpieri che lo scorso anno ha partecipato in qualità di scrittore alla IV edizione del Premio con il suo romanzo Sopra le ombre, di Graus Editore, quest’anno in veste di Ceo di XFire Sistemi, innovativa azienda di impianti tecnologici.

Ma chi sono gli scrittori che si metteranno in gioco quest’anno? Dopo una lunga fase di selezione i finalisti che si confronteranno con i giovani critici letterari sono: Romolo Bianco, con Io di più, di Tullio Pironti editore; Paolo di Martino, con Invisibile napoletano, di Graus editore; Aldo Ferraris, con La musica che vola intorno, di Valtrend Editore; Ciro Raia, con Giovanna I d’Angiò donna e regina dolorosa, di Guida editori e Sara Wood, con Io ti vedo, di Leone Editore.

Le scuole partecipanti alla V edizione del Premio – tra nuovi innesti e conferme – sono gli Istituti superiori I.I.S.”Vittorio Emanuele II”, il Liceo “Margherita di Savoia”; il Liceo Scientifico “Arturo Labriola”; l’I.T.C. “Enrico Caruso”, l’I.T.E.S. “Ferdinando Galiani”, l’I.S.S. “Artemisia Gentileschi” i cui studenti se la dovranno vedere con l’agguerrita juniores, i ragazzi degli Istituti Comprensivi “Massimo Troisi”,  “78° Cariteo – Italico”, “Michelangelo – Augusto” e “41 Console” che tanto filo da torcere hanno dato nelle passate edizioni del Premio ai loro “colleghi” più grandi. Ad maiora.

Lascia un commento

14 − dieci =