Navigator, De Luca firma l’accordo con Anpal

Apprezzamento per la firma di De Luca da parte del ministro per il Sud Giuseppe Provenzano e dal ministro del Lavoro Nunzia Catalfo

Anche la Campania avrà i suoi navigator, le figure professionali che dovranno aiutare a trovare un impiego ai beneficiari del reddito di cittadinanza. Dopo tre mesi di attesa per le resistenze del presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca (vai all’articolo), quest’oggi è stato infatti firmato l’accordo tra Regione Campania e Anpal servizi. Soddisfazione è stata espressa dal ministro per il Sud e la coesione territoriale Giuseppe Provenzano e dal ministro per il Lavoro Nunzia Catalfo. “Esprimo il mio personale apprezzamento per il raggiungimento dell’intesa – dichiara in una nota Catalfo –. I 471 Navigator vincitori della selezione pubblica offriranno assistenza tecnica ai cittadini campani, beneficiari di reddito di cittadinanza e non solo. Prima da presidente della Commissione Lavoro del Senato e poi da Ministro del Lavoro ho incontrato più volte i Navigator, per questo oggi sono molto contenta per loro. Ringrazio le Istituzioni coinvolte”.

“La Regione ha sollecitato la stabilizzazione dei lavoratori precari presenti in Anpal da oltre un decennio e la contrattualizzazione dei navigator con un’assunzione piena ed esclusiva di responsabilità da parte di Anpal. La Regione ha sollecitato anche un impegno ad affrontare e risolvere altre emergenze occupazionali (Bros etc.)”, è il commento di De Luca. “Si è concordato – ha aggiunto De Luca – un lavoro di lungo periodo per concludere vicende antiche, partendo dall’impegno di non creare più aree di precariato. Sarà bandito a breve il nuovo concorso per 650 nuove assunzioni stabili nei Centri per l’impiego, e si sta lavorando  per avviare a conclusione già entro quest’anno il primo concorso bandito dalla Regione per i primi tremila giovani da mandare a lavorare nei Comuni. Stiamo aprendo davvero una stagione straordinaria per il Lavoro”.

Lascia un commento

sedici − tredici =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.