Regionali Campania 2020, Salvini non pone veti su Caldoro e attacca De Luca e de Magistris: “Due incapaci”

L’ex ministro dell’Interno Matteo Salvini ha fatto tappa a Napoli per incontrare gli agenti della penitenziaria del carcere di Poggioreale

Nessun veto da parte mia su Stefano Caldoro. Ha già governato e può tornare a farlo. In questa Regione non compete a me indicare il nome, ma se si tratta di persone oneste che lavorano non mi opporrò. Non entro nelle dinamiche interne degli altri partiti. Il mio obiettivo è che la Lega alla elezioni regionali sia il primo partito in Campania. Lo ha detto il segretario della Lega ed ex ministro dell’Interno nel governo Conte 1, Matteo Salvini, parlando con i giornalisti a margine di una visita agli agenti di polizia penitenziaria del carcere di Poggioreale.

Salvini non ha risparmiato critiche ai principali avversari politici in Campania, ovvero Vincenzo De Luca e Luigi de Magistris. “De Luca – ha detto l’ex ministro – è anche simpatico, ma la simpatia non basta per risolvere l’emergenza rifiuti e risollevare le zone degradate. De Magistris non è nemmeno simpatico. Ma entrambi si sono rivelati incapaci”.

Lascia un commento

4 × 5 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.