Sondaggio EMG-La7: al ballottaggio fiato sul collo del Partito Democratico, M5s a -1%

A votare il movimento di Grillo sono in prevalenza giovani e adulti dai 18 ai 54 anni

ballottaggio-pd-m5sPresentato, come ogni lunedì nel corso del Tg di Enrico Mentana, il sondaggio politico curato da EMG per conto di La7 sulle intenzioni di voto ai partiti e la fiducia verso i principali leader politici. Il Partito Democratico arretra leggermente di uno 0,3% e si attesta al 32,5%, ben lontano da quel 41% delle scorse Europee. Praticamente invariato il Movimento 5 Stelle al 27,1% che registra una variazione negativa dello 0,1%. Crolla di uno 0,6% Lega Nord passando da un 14,9% al 14,3; stabile Forza Italia fermo all’11,6%.

In crescita Fratelli d’Italia, che raggiunge il 4,9% facendo registrare un balzo in avanti dello 0,6% ed Area Popolare (NCD-UDC), che passa dal 2,2% al 2,8% avvicinandosi alla soglia di sbarramento fissata dall’Italicum. Minima variazione positiva per SEL (+0,2%), accreditata del 3,2%.

ASTENSIONE IN CRESCITA – Aumentano coloro che intendono astenersi dal voto con un +0,6% raggiungono quota 42,3%, e si riducono gli indecisi (17,9% con -0,1%).

SIMULAZIONE DI BALLOTTAGGIO – Ma a far discutere i commentatori politici è la simulazione di ballottaggio. E’ un testa a testa quello che  i dati presentati da EMG-La7 ci fotografano. Nello scenario che vede confrontarsi i “grillini” con i dem, PD e Movimento 5 Stelle sono divisi solotanto da un punto percentuale a favore dei democrat al 50,5%. Andando nel dettaglio i dati mostrano la percentuale per classi di età: a votare Movimento 5 Stelle sarebbero prevalentemente elettori dai 18 ai 54 anni (59,4%), mentre riscuote solo il 36,8% fra gli over55.

Se a misurarsi fossero Pd e lista unica di centrodestra – unica ipotesi in grado di superare al primo turno il M5s -, i democratici si attesterebbero al 53,5% (invariato rispetto alla scorsa settimana).

FIDUCIA NEL LEADER – Infine il termometro politico fotografa la fiducia nei leader: stabile il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella al 46% così come Matteo Renzi al 31%. Seguono Matteo Salvini e Luigi Di Maio,con il 24% degli elettori, leggera crescita per Alfano (11%, +1%) e Vendola (9%, +1%).

Lascia un commento