Si inaugura Corporea, il primo museo interattivo d’Italia sul corpo umano a Città della Scienza

Un percorso di visita (in italiano, inglese e cinese) che si snoda attraverso 14 isole tematiche dedicate ai diversi sistemi del corpo

Napoli, 4 marzo – A quattro anni dall’incendio che distrusse Città della Scienza, oggi a Bagnoli si inaugura Corporea, il primo museo interattivo d’Italia sul corpo umano, la prevenzione e la salute. Come da descrizione sul sito di Città della Scienza, su 5000 metri quadrati su tre livelli si trovano circa 100 exhibit, macroinstallazioni e postazioni interattive, per il più affascinante viaggio che l’uomo abbia mai compiuto: quello dentro sé stesso. Tra video immersivi, esperienze di realtà virtuale, games, multimedia, laboratori e sperimentazioni dirette i visitatori attraverseranno la macchina umana in tutta la sua complessità, perdendosi in cavità, riaffiorando su superfici, scorrendo per vie circolatorie e biliari. Un’esperienza totale che coinvolge un pubblico di ogni età, guidandolo alla scoperta del corpo umano inteso come sistema olistico, dove cioè non è il corretto funzionamento delle singole parti a garantire quello del tutto, ma l’interazione costruttiva tra esse. Obiettivo di Corporea è infatti evidenziare la complessa rete di segnali, di natura elettrica e chimica, che assicurano l’equilibrio dinamico del corpo.

Un percorso di visita (in italiano, inglese e cinese) che si snoda attraverso 14 isole tematiche dedicate ai diversi sistemi del corpo, con un’attenzione particolare ai comportamenti che incidono sulla nostra salute: “Il valore della prevenzione” è un tema che attraversa trasversalmente l’intero percorso espositivo.

Tra un’isola espositiva e l’altra si trovano aree di sosta – spazi multifunzionali dedicati al riposo, al dialogo, al gioco, all’incontro e alla riflessione – e open lab, dove esperti, ricercatori universitari e centri di ricerca presenteranno al pubblico esperimenti scientifici sui temi della salute e del nostro organismo, come ad esempio la crescita batterica e l’impatto degli antibiotici; la preparazione e l’osservazione di tessuti e cellule al microscopio; l’estrazione e il sequenziamento del DNA.

Ma Corporea è anche un viaggio nel tempo, che lega in un unico filo passato e futuro: le 14 isole tematiche con gli exhibit interattivi saranno infatti arricchite da un duplice e originale contrappunto: da un lato bellissimi reperti archeologici e storici, provenienti dal Museo Archeologico Nazionale di Napoli e dai principali musei campani, attinenti alle diverse aree tematiche, dall’altro la nuova frontiera del digital manufacturing, con una stampante 3D per la realizzazione di alcuni file anatomici e l’esposizione di oggetti totalmente stampati in 3D tra cui protesi, una incubatrice neonatale e alcuni oggetti di uso medicale.

Info
Biglietti d’ingresso:
Science Centre intero (adulti) 10,00 euro;
Science Centre ridotto (bambini 3/17 anni e over 65) 7,00 euro;
Planetario 5 euro;
Integrato Ingresso Science Centre + Planetario adulti 13,00 euro;
Integrato ridotto Ingresso Science Centre + Planetario 10,00 euro
Per le scuole: ingresso studenti Science Centre 6,00 euro;
Ingresso Planetario 5 euro;
Integrato Ingresso Science Centre + Planetario 9,00 euro
Orari e giorni di apertura 
dal martedì al sabato ore 9.00-15.00
domenica e festivi ore 10.00-17.00 lunedì chiuso
dal 1° marzo al 31 maggio aperto anche il lunedì
per informazioni e prenotazioni chiamare il Contact Center di Città della Scienza
tel. +39 081.7352.258 +39 081.7352.259 +39 081.7352.220 +39 081.7352.222
fax +39 081.7352.224
Città della Scienza – via Coroglio, 57 e 104 – 80127 Napoli

Lascia un commento