Comune di Napoli, Manfredi: “Attesi migliaia di profughi dall’Ucraina”

Il sindaco: “Non è chiaro il numero di persone che arriveranno in Campania, a Napoli e nella Città Metropolitana perché la distribuzione è spesso legata a possibili contatti sul territorio”

Questa Giornata ha il volto delle donne ucraine. Simbolo del coraggio, della forza, della tenacia e della voglia di un mondo migliore. A loro, a tutte le donne va oggi il nostro pensiero di speranza, di pace, di libertà”. A dirlo il sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi, in occasione della Festa della donna. Il primo cittadino ha anche parlato della loro accoglienza: “In Italia si aspettano fino a un milione di potenziali profughi, tenendo anche conto della presenza di grandi comunità ucraine. Non è chiaro il numero di persone che arriveranno in Campania, a Napoli e nella Città Metropolitana perché la distribuzione è spesso legata a possibili contatti sul territorio, spesso sono parenti o conoscenti che attraggono i profughi, dando loro ovviamente un sostegno. Ci aspettiamo che possano arrivare decine di migliaia di persone”.

Secondo Manfredi “serve quindi un’organizzazione flessibile, capace di affrontare anche numeri molto importanti”. “Si tratta – ha aggiunto il primo cittadino – di un lavoro molto intenso che stiamo facendo insieme alla Prefettura, alla Regione, alle associazioni che stanno aiutando in questo grande sforzo che si sta facendo a livello nazionale. Oggi – ha concluso Manfredi – abbiamo un’ulteriore call tra le grandi Città Metropolitane e il Ministero dell’Interno per fare in modo che ci sia la massima organizzazione a livello nazionale”.

 

Autore

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.