Comic(On)Off invade Napoli con eventi, mostre e proiezioni

Eventi in tutta la città di Napoli dal 22 marzo al 30 giugno 2023. Mostre, incontri, ospiti e molti eventi: in esposizione il tedesco Reinhard Kleist, lo spagnolo Luis Quiles, la francese Oriane Lassus e la mostra teatralizzata di Paolo Barbieri

Dal 22 marzo al 30 giugno la città di Napoli torna ad essere protagonista della scena internazionale del fumetto e della cultura pop, con il ricco programma di COMIC(ON)OFF che quest’anno intende offrire circa 20 eventi, mostre, proiezioni e performance.

Fumettisti, scrittori, illustratori, attori e musicisti si ritroveranno nei più diversi spazi culturali della città, per offrire nuove esperienze creative, novità editoriali e intrattenimento al pubblico partenopeo durante le settimane che precedono e seguono l’arrivo di COMICON, il Festival Internazionale della Cultura Pop in programma presso Mostra d’Oltremare dal 28 aprile al 1 maggio. Dal Goethe-Institut all’Archivio di Stato, dall’Institut Français all’Instituto Cervantes, 20 luoghi della città si attiveranno per ospitare e celebrare artisti italiani e stranieri, presentare nuovi progetti e indicare nuove strade per le arti visive e narrative contemporanee, pronti ad accogliere la grande onda della cultura pop.

COMIC(ON)OFF 2023 “invade” la città e in particolare porta ai napoletani, ma anche ai turisti, l’arte del fumetto grazie ad una stretta collaborazione con il Museo  Darwin-Dohrn,  l’Archivio  di  Stato  e  gli  istituti  culturali  di  Francia,  Germania  e  Spagna  a  Napoli,  rinnovando così il ruolo internazionale del capoluogo campano, in linea con quanto accadrà presso la Mostra d’Oltremare nei giorni festivalieri di COMICON.

Tra i primi eventi COMIC(ON) OFF:

5 aprile – 4 maggio

Dal mercoledì al venerdì 16.00-20.00 e sabato e domenica 11.00-17.00

Instituto Cervantes – Napoli Design Sulmondo

LUIS QUILES. El antisocial

Mostra personale presso Design Sulmondo. Un tuffo all’interno della carriera dell’autore, tra le sue illustrazioni e il suo pungente lavoro di denuncia nei confronti delle “degenerazioni social”. L’autore incontra il pubblico per una visita guidata in galleria, il 3 maggio alle 18.00 e, a seguire, per un incontro presso l’Instituto Cervantes.

In collaborazione con Instituto Cervantes di Napoli, 001 Edizioni e Studio Sulmondo

Info: www.napoles.cervantes.es – Prenotazioni visita guidata: mostre@comicon.it

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.