I lavoratori ex Whirlpool saranno assunti. Firmata l’intesa alla Regione e al Mimt

Le assunzioni dovranno essere effettuate entro il 31 ottobre prossimo

Napoli, 26 ottobre 2023 – E’ stato firmato ieri a palazzo Santa Lucia ed oggi al Ministero dell’Impresa e del Made in Italy l’accordo sindacale tra le segreterie di Fim, Fiom, Uilm e Ugl, i legali rappresentanti della Italian Green Factory e la Regione Campania, che disciplina l’assunzione dei 312 lavoratori del bacino ex Whirlpool.

L’intesa stabilisce che tutte le assunzioni dovranno essere effettuate entro il 31 ottobre prossimo, alle medesime condizioni economiche e normative e, come condizione di miglior favore chiesta ed ottenuta dal sindacato, escludendo l’applicazione del jobs act in caso di licenziamento ingiustificato.

Al Mimit, la sottoscrizione dell’accordo quadro con tutte le istituzioni coinvolte. Sottolinea Antonio Accurso, segretario regionale Uilm Campania: “Dopo quattro anni di vertenza mettiamo la prima spunta verde del percorso che ci porterà all’assunzione dei 312 lavoratori in un settore di grande prospettiva nel campo delle energie rinnovabili. A Roma domani ci aspettiamo di firmare l’accordo quadro per acquisire, definitivamente, tutti gli impegni assunti in questi anni nei confronti dei lavoratori e per dare il via a questa nuova sfida che parla di sviluppo e innovazione. Napoli non molla”.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.