Targhe alterne sulla statale Amalfitana in occasione dei ponti festivi

Dal 24 aprile al 2 maggio 2023 restrizioni in vigore per nove giorni, tra le Feste della Liberazione e dei Lavoratori

Amalfi, 22 aprile 2023 – Tornano le targhe alterne sulla Statale 163 Amalfitana in coincidenza con i più noti “ponti” festivi (25 Aprile e 1° Maggio), secondo le previsioni contenute nell’ordinanza Anas n. 340 del 2019. Il provvedimento avrà quindi valore per nove giorni: dal 24 aprile al 2 maggio 2023. In queste date il transito a targhe alterne di tutti gli autoveicoli avverrà dalle ore 10 alle ore 18 con questa modalità: nei giorni con data dispari, transito vietato per le targhe con ultima cifra numerica dispari; nei giorni con data pari, transito vietato  per le targhe con ultima cifra numerica pari.

Sono esclusi dal provvedimento i residenti nei 14 Comuni della Costa d’Amalfi (inclusa Agerola), i veicoli al servizio di titolari di contrassegno H purché presenti a bordo dello stesso, i Taxi e gli Ncc, i mezzi di soccorso e quelli delle forze di polizia. Sono altresì autorizzati alla circolazione gli ospiti delle strutture alberghiere ed extralberghiere muniti di regolare prenotazione limitatamente agli spostamenti necessari per l’arrivo e per la partenza; i lavoratori dipendenti non residenti in Costiera Amalfitana muniti di regolare contratto ed operanti in strutture pubbliche o private situate nei quattordici comuni limitatamente agli spostamenti di lavoro; i proprietari di abitazioni non residenti in Costiera Amalfitana dietro attestazione dei comuni in cui si trova l’abitazione.

Il Comune di Amalfi fa presente che, a causa della contingente chiusura del parcheggio Luna Rossa per lavori di manutenzione, l’attuale capacità delle aree di sosta in Città risulta assai ridotta: coloro i quali stiano programmando raggiungere Amalfi in auto sono invitati a tenere conto di tale situazione che perdurerà sino al ripristino del garage.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.