Fondo Sviluppo e Coesione, continua la polemica tra il ministro Fitto e De Luca

“Gli scontri e le polemiche si fanno in due. Io non ho mai fatto né scontri né polemiche”, afferma il ministro a margine dei lavori di Feuromed a Napoli. De Luca risponde via social: “Chiederei a Fitto di avere rispetto e di non darsi questa immagine di seminarista che viene contrapposta a quelli che chissà per quale motivo combattono”

Gli scontri e le polemiche si fanno in due. Io non mai fatto né scontri né polemiche. C’è una interlocuzione di carattere tecnico per trovare una soluzione e il mio approccio è sempre istituzionale. Abbiamo sottoscritto l’accordo con altre 17 regioni senza guardare al colore politico. Io non vedo alcuna polemica. Noi stiamo lavorando con tutte le Regioni allo stesso modo. Abbiamo sottoscritto 17 accordi su 21, stiamo lavorando per gli altri 4. I restanti sono i più consistenti anche finanziariamente e da qui ne deriva anche una problematicità maggiore. Oggi ci si confronta e si valuta la capacità di spesa reale di queste risorse”. A dirlo Raffaele Fitto, ministro per gli Affari Europei, le poletiche di Coesione, il Sud e il Pnrr, parlando dell’erogazione del Fondo Sviluppo e Coesione alla Campania (vai all’articolo) a margine dei lavori del Festival Euromediterraneo dell’Economia (Feuromed) in corso a Napoli.

Il ministro ha quindi replicato al presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, che ha più volte sottolineato come il blocco delle risorse destinate alla Campania possa incidere anche sulla programmazione degli eventi culturali programmati. “I fondi Sviluppo e Coesione hanno delle finalità precise, invito tutti a leggere le finalità per le quali queste risorse vengono date per comprendere che sono risorse che vengono assegnate agli investimenti e quindi il tema è questo. Penso che il Mezzogiorno in Italia abbia bisogno sicuramente di manifestazioni importanti che troveranno le loro opportunità di finanziamento in più direzioni ma quello che è mancato allo sviluppo del sud sono gli investimenti fondamentali per cambiarne la prospettiva”.

La risposta del governatore è arrivata durante la consueta diretta social del venerdì. “Fitto ha detto che intende mantenere un rapporto di collaborazione e che per litigare bisogna essere in due. Chiederei a Fitto di avere rispetto. Nessuno di noi ha nessuna intenzione di litigare con nessuno, quindi chiederei di non darsi questa immagine di seminarista che viene contrapposta a quelli che chissà per quale motivo combattono. Stiamo solo premendo per non perdere tempo, per aprire i cantieri, per creare lavoro per quello che mi riguarda – ha aggiunto De Luca – avere miliardi disponibili e non poterli utilizzare da un anno è un delitto. Sarebbe stato doveroso siglare come primo accordo di coesione in Italia quello con la Regione Campania, il Governo non ha avuto rispetto per la Campania e per il sud. Avere rispetto significa non perdere tempo”.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.