Autonomia differenziata, a Napoli il comitato promotore del referendum abrogativo

“Al più presto la raccolta firme” dichiarano i segretari di Cgil e Uil Napoli e Campania Nicola Ricci e Giovanni Sgambati

Costituito anche a Napoli il Comitato promotore del referendum abrogativo della Legge Calderoli sull’Autonomia differenziata. A farne parte sono la Cgil, la Uil, realtà associative laiche e cattoliche e forze politiche che hanno aderito all’iniziativa, come Pd, M5s, Alleanza Verdi e Sinistra. “Il referendum è l’unico strumento possibile per contrastare un progetto destinato a danneggiare l’intero Paese, a creare ulteriori spaccature e disuguaglianze tra i cittadini delle diverse Regioni, così come abbiamo ribadito a gran voce in tante manifestazioni”, hanno affermato i segretari generali di Cgil e Uil Napoli e Campania, Nicola Ricci e Giovanni Sgambati.

“Metteremo ancora in campo – hanno aggiunto – tutte le iniziative possibili per contrastare la legge e avvieremo al più presto la raccolta delle firme per fare in modo che gli italiani possano esprimersi sull’Autonomia differenziata, magari nella stessa occasione in cui si voterà anche per altri referendum”. La prima riunione si è conclusa con l’impegno di approntare un piano di iniziative pubbliche che coinvolgeranno le realtà impegnate nella campagna e che andranno a sostenere la raccolta firme che durerà tutta l’estate.

Intanto oggi il Consiglio regionale della Campania ha approvato a maggioranza (36 voti a favore, 9 contrari e un astenuto) la proposta per richiedere un referendum, ai sensi dell’art. 75 della Costituzione e a norma della legge n. 352/1970, per abrogare la legge sull’autonomia differenziata. Il Consiglio ha successivamente votato una seconda delibera per chiedere la cancellazione parziale di alcune parti della legge sull’autonomia differenziata. Delibera proposta dal presidente della I commissione permanente Giuseppe Sommese, con l’obiettivo di salvaguardare la richiesta referendaria nel caso che il quesito sull’abrogazione totale venga dichiarato inammissibile.

Autore

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.