“La Campania che ama La Campania”: le migliori carte dei vini con le referenze campane

Assegnazione dei riconoscimenti 2022, saranno assegnati sessanta riconoscimenti ai locali con le migliori carte dei vini con referenze regionali

Lunedì 23 maggio 2022 alle ore 17.00 presso il Teatro di Corte del Palazzo Reale di Napoli, nel corso dell’iniziativa Campania.Wine Sustainability, saranno assegnati sessanta riconoscimenti ai locali con le migliori carte dei vini con referenze regionali. A condurre ci saranno Veronica Maya e Luciano Pignataro.

La Campania che ama la Campania è il riconoscimento annuale voluto dai consorzi di tutela vini Sannio, Irpinia, Vesuvio, Vitica e Salernum Vites, come attestato di gratitudine per l’impegno svolto dagli operatori dell’accoglienza e dell’ospitalità nel promuovere la cultura vitivinicola campana. Il riconoscimento nasce quindi, per far conoscere e sostenere coloro che promuovono la cultura e il patrimonio della vitivinicoltura campana, valorizzando le attività che costituiscono il fondamento conservativo e innovativo della cultura vitivinicola, oltre a tutelare le identità in tutte le possibili forme connesse al mondo del vino.

La Campania che ama la Campania viene inoltre, dedicato annualmente a persone, enti, comunità o associazioni, quali custodi e interpreti dei valori legati alla coltivazione della vite, che esercitano o hanno esercitato un’attività produttiva, promozionale, educativa o di ricerca. L’edizione 2022 è dedicata alla memoria di Raffaele Ferraioli, già Sindaco di Furore e fondatore dell’Associazione città del Vino in Campania. La Giuria composta da Luciano Pignataro (presidente); Antonella Amodio (giornalista) Pasquale Carlo (giornalista), Manuela Chiarolanza (degustatrice) Santa Di Salvo (giornalista), Giuseppe Giorgio (giornalista), Bruno Sodano (giornalista) ha assegnato sessanta riconoscimenti suddivisi in sei categorie.

Autore

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.